Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Cara Ikea, esistono anche i single!

 

 

Un sentito appello al mobilificio più famoso nel mondo: pensate anche a chi non ha famiglia!

 

di Michele Busca

 

Cara Ikea, comincia a pagare dei figuranti single per presenziare nei tuoi negozi, o ti avverto che perderai un cliente.


Ikea è la pubblica gogna dei single; l’esposizione alla beffa per eccellenza dei cinque sensi di una persona priva di partner.
Da Ikea i tuoi occhi sono costretti a osservare solo coppie che si tengono per mano, pance gravide, bambini che corrono e saltellano a destra e sinistra, sorridenti, con un pacco di pennarelli in mano.

Il tuo udito è obbligato ad ascoltare i mocciosi che gridano con martellante insistenza “Mamma, maammaaa, papààà, paaapàà!”, o, peggio, come un disco in loop, uomini e donne che si apostrofano continuamente a vicenda con la parola “Amore”.

 

Amore, come la vedi se prendessi il tappeto con le spirali grigio antracite anziché quello con i parallelepipedi pervinca?

Amore, come lo vedresti quello specchio a forma di gnu nell’ingresso di casa?

 

Amore, sono sei ore che vaghiamo qui dentro e hai comprato solo una stampella, ti muovi cazzo che mi aspetta il derby in tv?!"

 

LEGGI ANCHE: Venderò le tue mutande sporche su eBay

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna