Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Ciao, io vado

 


Ciao.

Come sai scrivere mi riesce molto meglio di parlare, ed è tutto detto.
E ti scrivo perché anche questa volta sei riuscita nel tuo intento di farmi allontanare rabbiosamente da te, anche questa volta con una scusa qualunque. Come al solito.

L’ultima volta è stato il cinema, quella prima il lavoro, questa volta che esco tutte le sere... 
E come sempre senza una spiegazione, se non il tuo vago “non voglio dire cose sconvenienti”.
Il tuo silenzio di questi giorni è piuttosto eloquente sulla voglia che hai di sentirmi ancora.
Facciamo una cosa, allora: facciamo in modo che non ce ne sia un’altra.

Non cercarmi più.
Mai più.

Sono stufo di doverti sempre dimostrare qualcosa, sentirmi in difetto per una cosa che ho detto, una che ho fatto, o quando mi dici che fai l’errore di aprirti con me.
Facciamo una cosa giusta entrambi, allora: diciamo basta.

Basta cercarci, basta scrivermi, basta fare l’amore, basta col nostro non litigare, basta con tutto.
Te lo scrivo piangendo.
Perché come ogni volta mi innamoro di te, e ogni volta vedo la stessa, identica fine.
Sii felice in ogni cosa che farai.

Ti voglio bene.

Un Io Qualunque

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna