Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'attualità'

50 sfumature di vestito, la metafora della vita e della politica

50 sfumature di vestitoPrima ancora di iniziare a scrivere, ho scelto un titolo che chiarisse quello che voglio dire così non mi devo impegnare per un incipit che catturi la vostra attenzione e spieghi il senso di questo pezzo. E prima ancora di iniziare a scrivere perché il vestito che io e metà del mondo vediamo blu e nero ma l'altra metà bianco e oro è la metafora della vita e in particolare della politica, tanto ormai avete iniziato a leggere, vorrei partire da alcune considerazioni oggettive.

Leggi tutto: 50 sfumature di vestito, la metafora della vita e della politica

Quello che davvero ci ha insegnato Michele Ferrero

nanni moretti nutellaForse non si è capito, perché continuiamo (o almeno io) a commuoverci sorridendo, ma la storia di Michele Ferrero insegna qualcosa di molto, molto importante a tutti noi. E quando dico noi intendo soprattutto noi italiani mediamente più presi dalle passioni che dai lucidi ragionamenti. E ci metto tanta gente che vota (a prescindere da quello che vota) in base a convinzioni ideologiche e sociali che hanno come principale obiettivo il benessere collettivo. Operai, imprenditori, intellettuali, studenti, giovani, vecchi, politici e alla fine più o meno tutti.

Leggi tutto: Quello che davvero ci ha insegnato Michele Ferrero

La xenofobia è non aver mai visto una scarpa

mollarella licataFino a un anno fa, per me gli sbarchi di immigrati “sulle coste siciliane” erano solo una notizia al telegiornale. Una drammatica notizia, ovviamente, ma qualcosa di distante e difficile da comprendere nella sua completezza stando mille e oltre chilometri più a nord. Poi, la scorsa estate, molto è cambiato grazie a una scarpa.

Leggi tutto: La xenofobia è non aver mai visto una scarpa

La storia del bambino grasso e di Siani è un po’ più complessa

siani bambino amiciVogliamo farla un’analisi seria su questa storia della battuta di Siani al bambino grasso? Mi sa che dobbiamo farla, visto che ne ha parlato persino il Corriere in prima pagina, e visto che continuate a parlarne tutti, come se d’improvviso vi foste accorti che prendere in giro le persone per i loro difetti fisici è sbagliato.

Leggi tutto: La storia del bambino grasso e di Siani è un po’ più complessa

Breve cronistoria di come i 99 Posse hanno perso un grande fan (che poi sarei io) su Facebook

99possebanOvviamente a nessuno interessa la mia storia personale. Ma il blog è mio, e poi secondo me serve a capire come sia potuto nascere il “caso” dell’incitamento alla violenza da parte della band di Napoli con cui sono cresciuto (a differenza loro)

Leggi tutto: Breve cronistoria di come i 99 Posse hanno perso un grande fan (che poi sarei io) su Facebook

Perché siete ignoranti a lamentarvi del riscatto (spiegato bene)

greta vanessaIo di politica estera ci capisco poco, e di quello che succede in Siria ancora meno, però un ragionamento spero semplice sulla liberazione di Greta e Vanessa avvenuta (pare) grazie al pagamento di un riscatto con i soldi pubblici vorrei farlo. Perché vabbè, le battute che sto leggendo per prendere in giro chi si lamenta mi fanno anche ridere, ma credo servano poco se vogliamo capire come stanno le cose.

Leggi tutto: Perché siete ignoranti a lamentarvi del riscatto (spiegato bene)

In difesa di Maurizio Gasparri

Quattro anni fa, alla Festa dell’Unità (o democratica, ma io preferisco il vecchio nome che mi riporta all’infanzia) di Torino assistetti alla presentazione del primo libro di Spinoza.it. Non ricordo chi ci fosse di quei matti, ma ricordo che a fine presentazione mi avvicinai a uno dei due spinoziani e gli chiesi perché non avessero pubblicato una mia battuta su Gasparri.

Leggi tutto: In difesa di Maurizio Gasparri

Non avete capito un tubo (compressore)

Dopo i fatti accaduti a Napoli sento il bisogno di dire la mia.

"No, che palle, ma non dici già la tua su ogni singola cosa accada nell’universo??" direte voi. Lo capisco, ma vi prego, statemi a sentire, solo per questa volta. Per questa volta metterò da parte i toni maleducati da troll che mi contraddistinguono e parlerò seriamente e in modo pacato, perché la situazione è seria. No, non è "solo" perché hanno violentato un ragazzino di quattordici anni con la pistola di un compressore infilata nell'ano, riducendogli l'intestino una poltiglia. Lo è sempre stata. Probabilmente sarò prolisso, ma vi prego di leggere tutto.

Leggi tutto: Non avete capito un tubo (compressore)

Io sono razzista, però...

Io sono razzista. Immagino ce ne siano di peggiori, ma io sono razzista. In compenso, come il sergente istruttore Hartman di Full Metal Jacket, non faccio distinzioni e accetto "gentaglia come negri, ebrei e italiani". Sono razzista perché non ho il coraggio di negarlo e di essere poi smentito dai fatti ogni volta che nego la moneta al lavavetri o al parcheggiatore abusivo, che mi tengo alla larga da un eroinomane in carenza o che faccio finta di niente mentre controllo di avere ancora il portafogli dopo uno scontro con uno zingaro.

Sono razzista, in pratica, per non dover mai trovarmi a pronunciare la classica e squallida frase “non sono razzista, però...”.

Leggi tutto: Io sono razzista, però...

Perché sono e resto contraria allo "Svuota carceri"

Con 317 voti favorevoli, 106 contrari e un astenuto è arrivato il via libera della Camera al decreto legge “Svuota carceri”. Il provvedimento torna ora al Senato, che lo dovrebbe votare in via definitiva entro pochi giorni. Contro il dl si sono schierati Fratelli d’Italia, Movimento 5 Stelle e Lega Nord. E pure io.

 

di Daniela Giordanengo

Leggi tutto: Perché sono e resto contraria allo "Svuota carceri"