Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'claudio pizzigallo'

Finìa l'estate

Finìa l'estate

Lo sento dire praticamente da metà luglio, e anch'io l'ho detto per scherzo ogni volta che la temperatura scendeva sotto i 30 gradi, ma adesso è quasi vero. L'estate è finita, ma non perché ieri a Licata c'era un vento freddo che sembrava aprile: oggi è tornato a splendere il sole, e a quanto ho capito c'è ancora parecchio tempo prima di mettere a riposo i costumi da bagno.

Leggi tutto: Finìa l'estate

Adesso che Berlusconi è finito, possiamo riprenderci la libertà sessuale?

Come siamo passati dal difendere la libertà sessuale e l’autodeterminazione del proprio corpo a un moralismo bacchettone che manco nel Novecento? Lo chiedo a chi come me si definisce di sinistra ma si scandalizza per una Bacchiddu che si mostra in bikini, ma in generale a chi pensa che lo scandalo di Berlusconi al governo fosse che all’assistente sociale di Cesano Boscone piacciono le donne come e più che a una rock star.

Leggi tutto: Adesso che Berlusconi è finito, possiamo riprenderci la libertà sessuale?

L'immigrato al contrario

Ho freddo, sono stanco, ho sonno e mal di schiena, la mia famiglia e gli amici di una vita sono lontanissimi, ma sono felice. E sono a Licata.

Da quando ho aperto il mio blog, quasi tre anni fa, è la seconda volta che mi sento qualcosa che non è il blocco dello scrittore perché non sono uno scrittore, ma che comunque ci va vicino. E anche l'altra volta c'entrava Licata, da cui ero appena tornato.

Leggi tutto: L'immigrato al contrario

Generazione di sfigati

Abbiamo studiato fino a 25 anni o giù di lì. Dopo la laurea ed eventuali master abbiamo oscillato tra disoccupazione e precarietà, mentre ci dicevano che eravamo troppo giovani e che con la crisi era giusto aiutare soprattutto chi era più grande di noi.

Leggi tutto: Generazione di sfigati

La settimana dell'educazione speciale è una bufala anche in inglese

Della "settimana dell'educazione speciale" e del giorno-mese-anno-ora della consapevolezza su autismo a ADHD ho già scritto tempo fa, in un post che è stato parecchio letto: questo qui --> "La settimana dell'educazione speciale" non esiste! (non condividete link a caso per sentirvi più buoni)

Ma purtroppo le bufale sono dure a morire, e anzi si moltiplicano come i conigli in Australia. O in America, in questo caso. Stamattina, infatti, scorrendo la mia timeline di Instagram mi sono imbattuto in questa foto di Snoop Dogg.

Leggi tutto: La settimana dell'educazione speciale è una bufala anche in inglese

Almeno una volta si aspettava l'Epifania

A me del Natale, dello spirito natalizio, del “siamo tutti più buoni”, è sempre fregato poco. Poco di più mi interessa il tipico discorso di risposta a questo atteggiamento religioso-commerciale-cinematografico-televisivo, riassumibile nella frase “bisognerebbe sforzarsi di essere più buoni tutto l'anno, non solo a Natale”. Perché sì, ovviamente è vero, ma c'è davvero bisogno di dirlo, e di ripeterlo anno dopo anno come una sorta di contro-augurio di rito?

Leggi tutto: Almeno una volta si aspettava l'Epifania

E se avessero ragione (molti di) loro?


Ci siamo divertiti, ieri, noi gente di sinistra. Abbiamo preso in giro i manifestanti, li abbiamo derisi e scherniti. Abbiamo tirato fuori tutto il nostro repertorio di battute argute e intelligenti come un programma di Fabio Fazio, e tra le migliori c’è la mia parafrasi di quel mitico film con Lino Banfi: “E benvenuti a ’sti forconi, belli grossi e fascistoni”.

Perché appunto, è su questo tasto che abbiamo battuto ripetutamente, non solo con le battute ma anche con i nostri moti d’indignazione, con i nostri acuti strali contro il popolino vitello (ché popolo bue è troppo) e con il nostro distaccato – in tutti i sensi – sguardo sulle manifestazioni, sui saluti romani, sui blocchi, sulle violenze contro persone e cose. Tra ahahah e “stupidi fasci di merda”, abbiamo squalificato in toto una protesta che, se non sbaglio, ha raggiunto livelli mai visti negli ultimi vent’anni in Italia.

Leggi tutto: E se avessero ragione (molti di) loro?

Risposte ai grillini che insultano la giornalista dell'Unità

Sta girando molto un "grazioso" collage delle offese rivolte dai fan di Beppe Grillo alla giornalista dell'Unità Maria Novella Oppo, additata come nemico dal simpatico duce genovese. 

Visto che ho imparato a leggere su l'Unità, e visto che anche alla Oppo era dedicata la mia tesi di laurea triennale, mi sono sentito chiamato in causa. Per cui, considerato che loro non si sono fatti problemi a vomitare i peggio insulti su una pagina pubblica, sono sicuro che i fan di Peppe non si offenderanno se ho pensato di ribattere a ciascuno di loro citandoli con nome e cognome.

Leggi tutto: Risposte ai grillini che insultano la giornalista dell'Unità

Cinque buone ragioni per non votare (Renzi) alle Primarie del Pd

Citando l'amico Quit the Doner e le sue "cinque buone ragioni per non votare Grillo", ho pensato che mi potesse tornare utile, per quando sarò vecchio, avere una prova scritta che anche se ho sulla coscienza Veltroni e Bersani, almeno sull'irresistibile ascesa di Renzi non ho colpe.

Leggi tutto: Cinque buone ragioni per non votare (Renzi) alle Primarie del Pd

Le 10 persone più importanti della storia ancora vive dopo Mandela

Secondo me sono queste (in ordine casuale, a parte i primi due). Se volete fare macabre scommesse su chi sarà il prossimo a lasciarci, o se volete dire le vostre preferenze, usate pure i commenti qui sotto.

E comunque mi spiace che mi siano venute in mente solo tre donne, ma sinceramente non so chi altro potrei mettere.

Leggi tutto: Le 10 persone più importanti della storia ancora vive dopo Mandela