Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'commento'

Cinque buone ragioni per non votare (Renzi) alle Primarie del Pd

Citando l'amico Quit the Doner e le sue "cinque buone ragioni per non votare Grillo", ho pensato che mi potesse tornare utile, per quando sarò vecchio, avere una prova scritta che anche se ho sulla coscienza Veltroni e Bersani, almeno sull'irresistibile ascesa di Renzi non ho colpe.

Leggi tutto: Cinque buone ragioni per non votare (Renzi) alle Primarie del Pd

Ma dove ve ne andate?

italiani vanno all'esteroCari amici creativi, ma che cosa minchia andate a fare tutti quanti all'estero, me lo spiegate?

Mi sembra che ormai sia quasi una moda. Sicuramente più apprezzabile di un tormentone estivo, ma altrettanto privo di senso profondo.

Leggi tutto: Ma dove ve ne andate?

L'indegna pagina facebook dedicata a Massimo Troisi

la pagina facebook dedicata a Massimo Troisi

Più di un milione i fan del grande Troisi gabbati da una pagina facebook che sporca con volgarità varie il ricordo del genio di San Giorgio a Cremano

 

ALT! CHI SIETE? COSA PORTATE?

Di sicuro non sono Saverio e Mario, i protagonisti di Non ci resta che piangere, gli admin responsabili dello scempio continuo perpetrato ai danni dell'immagine di Massimo Troisi su facebook. E di sicuro non sono dei veri fan del grande Massimo, morto il 4 giugno del 1994, perché se lo fossero avrebbero già dovuto suicidarsi da un pezzo, per la vergogna.

 

Leggi tutto: L'indegna pagina facebook dedicata a Massimo Troisi

La presbiopia dei politici italiani

Si dice sempre che "la politica è miope", "i politici sono miopi", "è stata fatta una scelta/decisione/valutazione miope"... ma secondo me il problema è l'opposto: i politici e la politica italiana soffrono di presbiopia, non di miopia.

Leggi tutto: La presbiopia dei politici italiani

Pd: traditi, traditori e bambini di 6 anni

Poiché leggo che alcuni commentatori (ad esempio Luca Sofri) chiedono: "Ma se i 5 stelle avessero votato la fiducia ad un Governo col Pd quello non l'avreste considerato un tradimento, vero?" ho voglia di fare un'opera di bene e di mettermi a spiegarla come farei con un bimbo di 6 anni.

Leggi tutto: Pd: traditi, traditori e bambini di 6 anni

Io non prego per Boston

Ma perché dovremmo pregare per Boston? Pensare, riflettere, anche piangere, ma perché pregare? 

Mi sembrano inutili le invocazioni a dio (o a Dio), al di là della fede di ciascuno: che si tratti di un attacco fatto in nome della religione o meno, è una tragedia che nasce (e soprattutto muore) con gli esseri umani.

Leggi tutto: Io non prego per Boston

Commissioni parlamentari: la ragione dei grillini (e di Civati)

Viviamo giorni di profonda incertezza politica e metafisica, e io trascorro le mie giornate in balìa della corrente, pronta ad aggrapparmi a qualunque scoglio mi appaia vagamente solido.

Eppure, nonostante sulla metro, dal droghiere, finanche nei migliori parrucchieri di Milano, dopo il periodo aureo dello “spread un tanto al chilo” e  del “ce lo chiedono i mercati” sia arrivato il tempo del facts checking, a me pare invece che i “fatti” siano scomparsi dal dibattito politico.

Leggi tutto: Commissioni parlamentari: la ragione dei grillini (e di Civati)

Un commento del Ka...iser

Si dice spesso che nello sport "bisogna saper perdere", eppure è altrettanto importante saper vincere, nel senso di non scadere in atteggiamenti antisportivi verso l’avversario (specie se battuto).

Ebbene, il commento di Franz Beckenbauer dopo la partita tra Bayern Monaco e Juventus, mi fa proprio pensare che il presidente onorario dei bavaresi, nonché ex fuoriclasse della Germania Ovest e del Bayern, sia uno di quelli che non sanno vincere.

Leggi tutto: Un commento del Ka...iser

Non ci paga nessuno, Beppe!

Ciao, sono Pizzi e tre anni fa ho schizzato di merda il blog di Grillo. Ma visto che ho capito subito dopo che schizzare di merda il Sancta Sanctorum dell'informazione italiana è sbagliato, inutile e sgradito, da un po' di tempo mi limito a lordare di escrementi il mio blog.

Leggi tutto: Non ci paga nessuno, Beppe!

La bufala del discorso di Hitler uguale a quelli di Grillo

C'è un mio amico che, praticamente dal 12 settembre 2001, sta portando avanti un'impresa titanica: convincere me, uno dei più refrattari del pianeta, che c'è un complotto dei poteri forti contro la popolazione mondiale. Un complotto, anzi una vera e propria guerra, talmente sofisticata da aver bisogno di figure dialettiche di estrema importanza: i debunker e i gatekeeper.

Leggi tutto: La bufala del discorso di Hitler uguale a quelli di Grillo