Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'daniele solavaggione'

Dietro l'obiettivo - I commercianti sanno trattare

I commercianti ambulanti sono molto bravi a trattare. Non solo sui prezzi, anche sui tetti...

 

Qualche giorno fa ho seguito a Torino la protesta dei mercatali, o commercianti ambulanti che dir si voglia. Hanno bloccato la stazione di Porta Susa per 4 ore e, se non fosse stato per l'intervento del portavoce dell'associazione pendolari, probabilmente sarebbero ancora lì adesso.

La mattina, quando mi hanno detto che dovevo seguire la manifestazione degli ambulanti, sapevo che sarebbe stata una lunga giornata; questo perché ho già avuto a che fare con loro e so che sono una categoria particolarmente battagliera

Leggi tutto: Dietro l'obiettivo - I commercianti sanno trattare

Dietro l'obiettivo - Mi prenderanno per il culo?

 

Le storie abbastanza assurde che capita di vivere quando di mestiere si fa il fotoreporter

 

 

 

di Daniele Solavaggione

 

Iniziando a diventare ormai un reporter anziano (in termini lavorativi e non anagrafici), mi rendo conto di aver accumulato una quantità impressionante di aneddoti, curiosità e amenità varie che la gente si sente in dovere di dirmi quando mi vede con la macchina fotografica.

Leggi tutto: Dietro l'obiettivo - Mi prenderanno per il culo?

Dietro l'obiettivo - Una bambina, un cane e troppi fotografi

Emma è una bambina di tre anni in attesa di trapianto che vive in una camera dell'ospedale Regina Margherita di Torino, attaccata a un macchinario che permette al suo piccolo cuore di battere. La direzione dell'ospedale, in accordo con un'associazione che si occupa di pet therapy e con la famiglia, decide di portare nella camera di Emma il suo cane Black, visto che la piccola ha espresso più volte il desiderio di vederlo.

Leggi tutto: Dietro l'obiettivo - Una bambina, un cane e troppi fotografi

Dietro l'obiettivo - La folle folla

Uno degli epiteti peggiori che si possono rivolgere a noi fotoreporter è quello del paparazzo. Naturalmente non ho niente contro le categorie professionali che si guadagnano da vivere fotografando vip e starlette in costume sulle spiagge o mentre danno di matto nei locali, ma il fotoreporter non fa parte di questa categoria.

Leggi tutto: Dietro l'obiettivo - La folle folla

Dietro l'obiettivo - With or without... pizza

La gente pensa che chi fa il mio lavoro possa assistere a tutti i concerti gratis: be', le cose non stanno proprio così... Le regole per le fotografie ai concerti sono ferree: si ascoltano i primi tre pezzi e poi ci si deve allontanare per questioni di copyright.

Leggi tutto: Dietro l'obiettivo - With or without... pizza

Dietro l'obiettivo - Pesca al cinghiale

Che il servizio sarebbe stato “strano” avrei dovuto capirlo dalla telefonata:

“Corri subito al Valentino, davanti alla facoltà di architettura, ché un runner è stato aggredito da un cinghiale!”

Naturalmente rispondo: “Sicuro, e mentre sono lì vedo se trovo anche un orso bruno e due cervi che fanno a cornate...”

La gente non ha idea delle telefonate più strane che riceve il centralino di un giornale; comunque, visto che la segnalazione arriva dai Vigli Urbani e non dal solito lettore attaccato

Leggi tutto: Dietro l'obiettivo - Pesca al cinghiale

Dietro l'obiettivo - Lavori che scottano

Dopo la pausa-aneddoto sul cane imbalsamato, ricominciamo a spiegare cosa significa stare dietro l'obiettivo. Turno serale, ore 22 circa, squilla il telefono e mi comunicano che è scoppiato un grosso incendio in via Gropello (a Torino), dove stanno bruciando delle mansarde. Una volta sul posto, mi rendo conto che effettivamente l'incendio è ampio, ma fortunatamente, non vedendo né ambulanze né grande concitazione, credo non ci siano vittime.

Leggi tutto: Dietro l'obiettivo - Lavori che scottano

Dietro l'obiettivo - Un Angelo oltre le apparenze

Questa volta parliamo di un altro tipo di fotografia, quella che io chiamo - con un termine strettamente tecnico - “di recupero”.

Nel fotogiornalismo una buona parte di lavoro si svolge in diretta. Ovvero capita qualcosa, il fotografo parte e spera di arrivare in tempo per documentare l'avvenimento.

Ma a volte si viene a sapere di un fatto accaduto quando è troppo tardi per documentarlo tout court. E quindi si cerca di recuperarlo; provo a spiegarmi meglio con una storia.

Luglio 2004, ore 12.

Leggi tutto: Dietro l'obiettivo - Un Angelo oltre le apparenze

Dietro l'obiettivo - Questione di punti di vista

Daniele Solavaggione, fotoreporter professionista dell'Agenzia Fotogiornalistica Reporters SRL, illumina con il suo flash il punto di vista di chi sta dalla parte dell'obiettivo che di solito sui giornali non si vede

Mi sono sempre chiesto se a qualcuno potesse mai interessare il “dietro le quinte” di una fotografia.

Molti credono che sia sufficiente trovarsi nel posto giusto al momento giusto e muovere semplicemente un dito, ma le cose non stanno affatto così.

Leggi tutto: Dietro l'obiettivo - Questione di punti di vista