Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'iro'

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 22

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

È difficile ragionare con un anziano. La visione del mondo sclerotizzata e l'aura di saggezza che accompagnano la terza età consentono di avvolgere in una pellicola di buonsenso le peggiori idiozie. Tanto più se l'anziano è Papa.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 22

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 21

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

Non conosco bene la liturgia cristiana che precede la Pasqua; mi pare si parta dal mercoledì delle ceneri, che a Rio è conosciuto come “un giorno a caso dove si balla e scopa allo stremo” fino alla domenica delle palme, con un intermezzo di divieti alimentari che fanno sembrare semplice il 730.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 21

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 20

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

Ogni mia mossa è in funzione della sfida con l'Aretino: apro per la seconda volta il quaderno, afferro la penna e scrivo Andrea Bocelli.

La richiesta è mangiare carne di cane: una firma e l'accordo è siglato. Ha funzionato ancora.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 20

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 19

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

Caldo. Apro gli occhi e comprendo il dramma di Sirio il Dragone quando la luce, rifratta dal parabrezza, mi rende cieco per qualche istante.

Nessuna multa. In corso Vittorio. Forse sto ancora sognando.

Stendo i muscoli, tirati e stanchi per la posizione innaturale della notte.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 19

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 18

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

Quando riapro gli occhi mi sembra di aver dormito su un letto di chiodi. O su un intercity. 

- Sono passate circa 12 ore Milord, e, come può osservare lei stesso, poggia sul consueto materasso in lattice.

Controllo l'eredità della serata: motorino a parte, tutto ciò che è rotto sono i miei coglioni.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 18

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 17

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

Il risveglio è brusco, come sempre. Un tizio chiama per convincermi a cambiare compagnia telefonica in favore di quella per cui lavora. Vinco le sue resistenze spiegandogli, per tre volte, che coincidono.

Chiudo gli occhi e mi godo la doccia, lasciando che il vuoto si impadronisca della mia mente.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 17

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 16

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

Ciondolo per casa con la borsa del ghiaccio. Non so quale spalla sia messa peggio della mia, in questo momento. Forse Luca Laurenti.

Uno sembra comprendere il mio disagio, perché alterna sul monitor scene lesbo e reti di Baggio.

- Grazie, Battista.

- Di nulla, Signore. Deve uscire dall'impasse.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 16

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 15

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

La mia intuizione non è stata geniale come avevo pensato, perché ricorre su tutti i quotidiani on-line il giorno successivo. 

- Comunque ben fatto, Signore.

- Grazie, Archibald.

Sono comunque più eccitato dal fatto che Ortensia mi abbia degnato di un sms di buonanotte.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 15

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 14

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

Due ore di ripasso al giorno, per un mese, non fruttano più di un 27. Vorrei lasciarmi l'esame alle spalle cercando ispirazione per il costume, e Wikipedia mi accoglie con la richiesta di denaro del fondatore. Diamine, Jimmy! Come hai buttato i 10 euro di due anni fa? 

- Uno, dai un'occhiata con me.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 14

Iro. Un racconto divertente - Capitolo 12

Sei capitato qui per caso? Non farne parola con nessuno, inizia a leggere dal primo capitolo e poi di' a tutti i tuoi amici che hai scoperto un romanzo trooooppo figo.

(continua da QUI)

La doccia più rilassante non potrà mai competere con un bagno: manca del fascino del rituale. Adoro ogni dettaglio: il rumore dell'acqua che prima si infrange sulla ceramica e poi, col passare dei minuti, si immerge in sé stessa gorgogliando.

Leggi tutto: Iro. Un racconto divertente - Capitolo 12