Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'libri'

Walkaboutitalia e gli italiani nudi

walkaboutitalia libriDopo aver finito di leggere il libro di Darinka, ho provato un certo imbarazzo. Non tanto per la mia scarsa capacità di scrivere recensioni, quanto per non aver consegnato almeno uno dei miei sogni all’orecchio-scatola con cui Darinka ha attraversato l’Italia.

Leggi tutto: Walkaboutitalia e gli italiani nudi

Parker vs Cortazar: battaglia ad armi pari

Charlie Parker (detto anche Charlie Bird) è stato un sassofonista e compositore statunitense di musica jazz. Viene ricordato come un maestro del sassofono e come uno dei padri fondatori del movimento musicale che porta il nome di bepop.

Julio Cortazar, scrittore e poeta argentino naturalizzato francese, è rimasto affascinato dalla figura di questo musicista, tanto da decidere di scrivere un libro sulla sua vita.

Leggi tutto: Parker vs Cortazar: battaglia ad armi pari

'giorno mondo - La memoria dei padri

Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno”: partirei da questo insegnamento per arrivare al nocciolo della questione, nonostante io non sia una credente praticante e con la fede abbia un rapporto quanto mai discutibile. Al perdono non c’è limite, soprattutto se si parla del perdono di un padre verso i propri figli.

Leggi tutto: 'giorno mondo - La memoria dei padri

I 10 libri che non sono riuscita a finire

Dopo aver letto la motivazione di uno degli abbandoni letterari di cui parlo, Pizzi mi ha detto che forse faccio fatica a distinguere tra fantasia e realtà. Può essere. Sicuramente, non riesco a leggere libri che parlano di aspetti che non voglio vedere nella mia realtà attuale e neppure quelli che non parlano di ciò che invece vorrei nella mia vita.

Leggo solo ciò di cui sento il bisogno.

 

Mai T.

 

1. Delitto e castigo - Fedor Dostoevskij: perché ritenevo che Raskolnikov fosse uno incapace di apprezzare ciò che la vita gli offriva di buono. Anni dopo, ho capito che in realtà il motivo per cui il suo modo di agire mi dava così fastidio era che ci vedevo molto di me stessa.

Leggi tutto: I 10 libri che non sono riuscita a finire

I 10 libri che rileggerò per sempre

Libri da rileggereSabina Schiavuta, affezionata lettrice (e ora anche autrice), propone una classifica di libri diversa dal solito. Non si tratta di libri da leggere, ma di libri da rileggere. Ancora e ancora e ancora

 

di Sabina Schiavuta

 

Leggi tutto: I 10 libri che rileggerò per sempre

La libreria con le ruote per scambiare libri gratis

Il Totem della Lettura e dello ScambioA Torino c'è un posto che si chiama "il Totem della Lettura e dello Scambio". Si trova in via Banfo, nel periferico quartiere di Barriera di Milano, ma potrebbe essere ovunque. Perché il Totem altro non è che una libreria da casa a cui sono state applicate delle ruote. 

 

di Pizzi

Leggi tutto: La libreria con le ruote per scambiare libri gratis

Vinicio: non solo musica

In tempi di vip che si improvvisano scrittori, fa piacere sapere che un artista serio come Vinicio Capossela continui a cimentarsi in un esercizio di scrittura diverso da quello a cui è abituato

La distanza tra la scrittura di testi musicali e quella di libri è spesso impercettibile, come nel caso di Vinicio Capossela.

Conosciuto soprattutto come musicista, ha pubblicato nel 2004 il suo primo romanzo “Non si muore tutte le mattine” e nel 2009 il secondo “In Clandestinità”.

Leggi tutto: Vinicio: non solo musica

Proposta per fermare l'epidemia di vip che scrivono libri

Dopo la chiusura del XXVI Salone del Libro di Torino, che cosa resta a chi ama la letteratura se non un lungo elenco di famosi che arrotondano scrivendo (o facendosi scrivere) libri? Quasi niente, purtroppo.

Ecco allora una proposta per bloccare questa epidemia di vip romanzieri: colpirli in ciò che hanno di più caro, il portafogli.

Leggi tutto: Proposta per fermare l'epidemia di vip che scrivono libri

'giorno mondo - Ciao Ilaria, ciao Miran

“Ciò che non vedi è come se non esistesse”

Fabio Bucciarelli

Una data

20 marzo 1994

Una premessa

Ci sono poche cose di cui spero di non dover mai scrivere. E se mi darete dell’ignorante, in questo caso specifico, mi importa poco. Non voglio scrivere di politica, non ci voglio neppure provare. È uno spaccato di mondo dal quale mi tengo alla larga, anche se poi purtroppo deciderà le sorti di un Paese che desidererei fosse più vivibile, almeno per quella figlia che spero un giorno di crescere.

Leggi tutto: 'giorno mondo - Ciao Ilaria, ciao Miran

Cose che (non) ci hanno fatto ridere nel 2012

L'Italia era un Paese di santi, poeti e navigatori. Era, perché dopo Schettino dei navigatori è meglio non parlare. Decisamente più appropriato sostituirli con i comici, forse.

Ma anche se il titolo "Cose che non fanno ridere" può trarre in inganno, Berlusconi e le sue barzellette non c'entrano. Perché, a differenza di quanto succede(va?) con il cavaliere, qua c'è da ridere. E pure parecchio.

Leggi tutto: Cose che (non) ci hanno fatto ridere nel 2012