Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'opinioni'

Governo: la soluzione! Ditelo a Napolitano!

LEGGI ANCHE: E adesso? L'ipotesi di un "grillino"

Stanotte stavo per prendere sonno, con un'incazzatura per la situazione politica e non solo che mi sarei mangiato Grillo e Casaleggio crudi e con ancora i ricci (non di mare) attaccati alla testa, quando all'improvviso ho avuto un'illuminazione così violenta che mi sono ritrovato in piedi sul letto a esultare più che al gol di Grosso contro la Germania.

Leggi tutto: Governo: la soluzione! Ditelo a Napolitano!

Non ci paga nessuno, Beppe!

Ciao, sono Pizzi e tre anni fa ho schizzato di merda il blog di Grillo. Ma visto che ho capito subito dopo che schizzare di merda il Sancta Sanctorum dell'informazione italiana è sbagliato, inutile e sgradito, da un po' di tempo mi limito a lordare di escrementi il mio blog.

Leggi tutto: Non ci paga nessuno, Beppe!

Germano consiglia - Fincher e lo spirito del tempo

David Fincher è tra i registi che maggiormente rappresentano lo spirito moderno.

Il versatile regista, nato a Denver (Colorado) il 10 maggio del 1962, e la sua opera sono sintomatici e significativi di un’arte cinematografica figlia proprio della contemporaneità.

Leggi tutto: Germano consiglia - Fincher e lo spirito del tempo

I giovani e l'acqua sporca

C'è un libro di Luigi Bobbio, La democrazia non abita a Gordio. Studio sui processi decisionali politico-amministrativi, che mi colpì molto quando lo lessi. Era da studiare per un esame di sociologia della comunicazione pubblica, ma a differenza di altri testi, dimenticati nel momento della firma del docente sul libretto universitario, mi rimase impresso anche negli anni successivi. E ancora oggi.

Leggi tutto: I giovani e l'acqua sporca

Appello ai grillini: un po' di autoironia, per favore!

"Psiconano", "Rigor Mortis", "pdmenoelle", e poi epiteti come "zombie", "malati di mente" e via elencando.

Leggi tutto: Appello ai grillini: un po' di autoironia, per favore!

L'ultima moda del dibattito politico: la fallacia ad hominem

Tra le tante belle (e a volte inutili) cose che ho imparato a Scienze della Comunicazione, also known as il-corso-di-laurea-che-non-ti-dà-lavoro-ma-ti-fa-capire-che-chi-lo-dileggia-senza-averlo-seguito-forse-non-sa-cos'è-la-comunicazione, c'è sicuramente lo studio delle fallacie.

Quando il professor Massimo Manca, che all'epoca (2001) aveva poco più della mia età attuale (31), ce le spiegò, Wikipedia era in fasce, e online non si trovavano informazioni utili.

Leggi tutto: L'ultima moda del dibattito politico: la fallacia ad hominem

Persone di cui parlare ai miei nipoti quando sarò vecchio

La prima volta che ho pensato di scrivere un elenco del genere fu il 24 agosto del 2001. Quel giorno morì Adriano De Zan, per decenni la voce italiana del ciclismo in televisione, e la notizia mi colpì molto.

Leggi tutto: Persone di cui parlare ai miei nipoti quando sarò vecchio

La bufala del discorso di Hitler uguale a quelli di Grillo

C'è un mio amico che, praticamente dal 12 settembre 2001, sta portando avanti un'impresa titanica: convincere me, uno dei più refrattari del pianeta, che c'è un complotto dei poteri forti contro la popolazione mondiale. Un complotto, anzi una vera e propria guerra, talmente sofisticata da aver bisogno di figure dialettiche di estrema importanza: i debunker e i gatekeeper.

Leggi tutto: La bufala del discorso di Hitler uguale a quelli di Grillo

Le elezioni di Gotham City

Ieri volevo rivedere l'ultimo Batman di Christopher Nolan. Dopo aver litigato con l'usb e il dvd, ho riacceso il giurassico pc e me lo sono guardato su un 18 pollici del cazzo, senza stile.

Il problema è arrivato quando, a un certo punto, ho pensato che Bane fosse Grillo e Batman Bersani. Tutto ciò per colpa di Zizek, e del Nero d'Avola gustato a cena (Eataly adesso vende delle bottiglie da mezzo litro, l'ultima frontiera del single: solo sì, ma esteta).

Leggi tutto: Le elezioni di Gotham City

Un'ultima cosa sulle elezioni (anzi, due) e poi basta

Ok, ne parlano tutti. Ma tutti tutti, proprio senza eccezioni. Roba che al confronto il calcio non interessa a nessuno. E in effetti è giusto che sia così.

Quindi mi sembra inutile che anch'io mi lanci in lunghe dissertazioni sul perché le elezioni siano andate così, sulle motivazioni che hanno spinto milioni di italiani a credere ancora a Berlusconi, o ad affidarsi a Bersani, o a protestare votando Grillo.

Leggi tutto: Un'ultima cosa sulle elezioni (anzi, due) e poi basta