Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'passione'

Mi chiamo Roland

Mi chiamo Roland, e oggi sono 20 anni esatti da quando sono morto.

Leggi tutto: Mi chiamo Roland

Monologo di un’amante

“Guardami. Non ripeterò una seconda volta queste parole e non voglio che tu perda questo momento.

Leggi tutto: Monologo di un’amante

L'immigrato al contrario

Ho freddo, sono stanco, ho sonno e mal di schiena, la mia famiglia e gli amici di una vita sono lontanissimi, ma sono felice. E sono a Licata.

Da quando ho aperto il mio blog, quasi tre anni fa, è la seconda volta che mi sento qualcosa che non è il blocco dello scrittore perché non sono uno scrittore, ma che comunque ci va vicino. E anche l'altra volta c'entrava Licata, da cui ero appena tornato.

Leggi tutto: L'immigrato al contrario

Tra la merda e l’Inter c’è ancora differenza, credo

Ho seguito Juve-Udinese per radio, perché ero in giro e perché sono sensibile alle emozioni di Tutto il calcio minuto per minuto. Alla prima rimessa da fondo, al primo “calcio del terzino” come si diceva una volta, ho subito notato che i 12.000 o quanti erano bambini stavano imitando gli ultras, riproducendo il famoso coro “oooooh merdaaaa” che i tifosi della mia squadra urlano immancabilmente in ogni analoga situazione. E ne sono rimasto deluso, infastidito, anche un po’ disgustato.

Leggi tutto: Tra la merda e l’Inter c’è ancora differenza, credo

E allora ciao Milan

Questo è un post sullo sport. Anzi, sullo sport più bello del mondo, il calcio.

So benissimo che ci sono cose più importanti, più toccanti, e più necessarie rispetto allo sport e ancora di più rispetto al calcio, che tanto ottenebra la mente di noi brillanti italiani. Quindi chiunque non abbia voglia di parlare di sport perché lo ritiene futile, ancor più parlando di calcio, è invitato a non leggere.

Leggi tutto: E allora ciao Milan

Il tuo odore si confonde con il mio

Io chiudo gli occhi e tutto il mondo muore;

Schiudo le palpebre e tutto rinasce.

(Sono convinta di averti inventato.)

 

Non riesco a togliermi dalla testa questi versi. Non li conoscevo fino a qualche settimana fa. In realtà, non conoscevo neppure te.

Credo di averti inventato un pomeriggio d’inverno. Era uno dei primi giorni di freddo, nonostante il cielo limpido e il sole, ho indossato i miei stivali e il giaccone e sono uscita.

Leggi tutto: Il tuo odore si confonde con il mio

La gatta felice con la bronchite

Una mia amica fa la veterinaria. Ogni tanto mi racconta delle storie che definire assurde è dire poco: alcune mi fanno ridere come una iena, altre mi fanno arrabbiare come un cane idrofobo, altre ancora quando le sento non so che dire e rimango con la faccia da pesce lesso (a proposito di animali...).

Siccome mi pareva egoista tenermi con me queste chicche, da oggi ne condividerò un po su queste pagine. La dottoressa, ovviamente, rimane anonima.

Pizzi

Leggi tutto: La gatta felice con la bronchite

Uno di noi

Abbiamo tutti un sacco di nomi, come ci insegna la pubblicità della Nutella. Ma ancor più numerosi sono i “noi” che abbiamo e che collezioniamo per tutta la vita. Un io che in ciascuno si lega a qualcun altro, a tutti gli altri, a seconda degli anni, dei giorni e delle ore (e se li conti anche i minuti, direbbe De Andrè): io e la mia famiglia, io e i miei amici, io e la persona che amo e che domani magari non amerò più. Sono noi “affettivi”, un po’ per scelta e un po’ per forza.

Leggi tutto: Uno di noi

L'Anima di Elisa vola...

Il primo album solo in italiano. Ecco la sfida di Elisa.

Si è fatta aspettare per anni, ben quattro, dopo la pubblicazione della raccolta di inediti Heart del 2009.

“Per trovare il coraggio di scrivere un intero album in italiano mi ci sono voluti 16 anni” così la cantante triestina descrive la sua ultima fatica.

Il disco L'anima vola è stato uno dei più attesi di tutto l'anno. L'uscita prevista per febbraio è slittata al 15 ottobre, motivo la seconda gravidanza della cantante.

È l'ottavo album in studio di Elisa, pubblicato dalla Sugar Music.

Leggi tutto: L'Anima di Elisa vola...

Il gol della Juve l'ha segnato Moggi?

Il gol di Pogba era regolare, vi spiego perché...

 

Ok, ora che ho attirato l’attenzione di juventini increduli e soprattutto di anti-juventini furibondi, vorrei affrontare l’eterna questione “la Juve ruba”, ritornata in auge dopo gli errori arbitrali contro il Chievo e a maggior ragione nel derby contro il Toro. Ma prima di farlo, con un po’ di paraculismo, mi presento.

Leggi tutto: Il gol della Juve l'ha segnato Moggi?