Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'persone'

#JesuisPirellone

Sono favorevole alle unioni civili, ai matrimoni gay e alle adozioni sia di “step child” sia di orfani, non so se sono favorevole alle madri surrogate, ma sono sicuramente contrario agli insulti che in queste ore vengono rivolti a Maroni e a Regione Lombardia per la scritta “Family Day” sul Pirellone.

Leggi tutto: #JesuisPirellone

La storia del “difendiamo il bambino che è debole” è una cavolata

pizzi-vs-stefano-lepri-stepchildIeri sera, dopo Sarri che dava del finocchio a Mancini, ho seguito un po’ di Porta a Porta sul ddl Cirinnà, unioni civili e step child adoption (la frase su Sarri l’ho messa per il SEO, metti che qualcuno che cerca informazioni sugli insulti omofobi finisce qui: può fargli solo bene).

Leggi tutto: La storia del “difendiamo il bambino che è debole” è una cavolata

Le opinioni dei giornalisti hanno rotto le palle. Vabbè, quasi tutte

fatti opinioniÈ vero, la mia è solo l’opinione di uno che di mestiere fa il giornalista, e quindi il pezzo dovrebbe chiudersi qua per non creare paradossi spaziotemporali, specialmente a ridosso del 21 ottobre 2015 di Ritorno al Futuro 2. Però penso seriamente che le opinioni dei giornalisti siano una delle cause maggiori per cui il giornalismo italiano è non solo ancora attaccato ai vecchi vizi originari (editori impuri che usano i giornali per veicolare punti di vista sui propri affari e giornalisti che si prestano più o meno consciamente), ma anche afflitto da un male ben più grave: ovvero l’incapacità di dare informazioni corrette sui fatti del mondo. Che poi è la definizione stessa del giornalismo.

Leggi tutto: Le opinioni dei giornalisti hanno rotto le palle. Vabbè, quasi tutte

Dormire insieme

sleep of the belovedGuardo il tuo volto mentre dormi. Mi domando come abbiamo potuto impiegare così tanto tempo per dormire insieme. Ancora mi è oscuro il motivo.

La pelle del tuo viso è completamente distesa e le tue palpebre dolcemente chiuse, per nulla serrate.

Credo tu stia sognando qualcosa di bello. Sorridi. Vorrei che tu stessi sognando me.

Leggi tutto: Dormire insieme

Walkaboutitalia e gli italiani nudi

walkaboutitalia libriDopo aver finito di leggere il libro di Darinka, ho provato un certo imbarazzo. Non tanto per la mia scarsa capacità di scrivere recensioni, quanto per non aver consegnato almeno uno dei miei sogni all’orecchio-scatola con cui Darinka ha attraversato l’Italia.

Leggi tutto: Walkaboutitalia e gli italiani nudi

50 sfumature di vestito, la metafora della vita e della politica

50 sfumature di vestitoPrima ancora di iniziare a scrivere, ho scelto un titolo che chiarisse quello che voglio dire così non mi devo impegnare per un incipit che catturi la vostra attenzione e spieghi il senso di questo pezzo. E prima ancora di iniziare a scrivere perché il vestito che io e metà del mondo vediamo blu e nero ma l'altra metà bianco e oro è la metafora della vita e in particolare della politica, tanto ormai avete iniziato a leggere, vorrei partire da alcune considerazioni oggettive.

Leggi tutto: 50 sfumature di vestito, la metafora della vita e della politica

Quello che davvero ci ha insegnato Michele Ferrero

nanni moretti nutellaForse non si è capito, perché continuiamo (o almeno io) a commuoverci sorridendo, ma la storia di Michele Ferrero insegna qualcosa di molto, molto importante a tutti noi. E quando dico noi intendo soprattutto noi italiani mediamente più presi dalle passioni che dai lucidi ragionamenti. E ci metto tanta gente che vota (a prescindere da quello che vota) in base a convinzioni ideologiche e sociali che hanno come principale obiettivo il benessere collettivo. Operai, imprenditori, intellettuali, studenti, giovani, vecchi, politici e alla fine più o meno tutti.

Leggi tutto: Quello che davvero ci ha insegnato Michele Ferrero

La xenofobia è non aver mai visto una scarpa

mollarella licataFino a un anno fa, per me gli sbarchi di immigrati “sulle coste siciliane” erano solo una notizia al telegiornale. Una drammatica notizia, ovviamente, ma qualcosa di distante e difficile da comprendere nella sua completezza stando mille e oltre chilometri più a nord. Poi, la scorsa estate, molto è cambiato grazie a una scarpa.

Leggi tutto: La xenofobia è non aver mai visto una scarpa

La storia del bambino grasso e di Siani è un po’ più complessa

siani bambino amiciVogliamo farla un’analisi seria su questa storia della battuta di Siani al bambino grasso? Mi sa che dobbiamo farla, visto che ne ha parlato persino il Corriere in prima pagina, e visto che continuate a parlarne tutti, come se d’improvviso vi foste accorti che prendere in giro le persone per i loro difetti fisici è sbagliato.

Leggi tutto: La storia del bambino grasso e di Siani è un po’ più complessa

Breve cronistoria di come i 99 Posse hanno perso un grande fan (che poi sarei io) su Facebook

99possebanOvviamente a nessuno interessa la mia storia personale. Ma il blog è mio, e poi secondo me serve a capire come sia potuto nascere il “caso” dell’incitamento alla violenza da parte della band di Napoli con cui sono cresciuto (a differenza loro)

Leggi tutto: Breve cronistoria di come i 99 Posse hanno perso un grande fan (che poi sarei io) su Facebook