Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'politica'

Pd: traditi, traditori e bambini di 6 anni

Poiché leggo che alcuni commentatori (ad esempio Luca Sofri) chiedono: "Ma se i 5 stelle avessero votato la fiducia ad un Governo col Pd quello non l'avreste considerato un tradimento, vero?" ho voglia di fare un'opera di bene e di mettermi a spiegarla come farei con un bimbo di 6 anni.

Leggi tutto: Pd: traditi, traditori e bambini di 6 anni

Le colpe degli italiani chiacchieroni

Sbigottito, il popolo italiano assiste inerme all’ennesimo capolavoro del nostro parlamento. Impotente di fronte a questo scempio, il volgo non fa altro che sfogare la propria rabbia con le parole, davanti a una bella tazza di caffè al bar sotto casa o dal proprio computer, comunicando al mondo la propria insofferenza in stile Robespierre.

A ciò, poi, si aggiunge l’invito offerto da Grillo di andare a Roma a manifestare perché c’è in ballo la democrazia: tutto, ormai, risulta molto chiaro.

Leggi tutto: Le colpe degli italiani chiacchieroni

Voto palese per una democrazia davvero diretta

Come si potrebbe rendere realmente diretto il contatto tra elettori ed eletti? Come far sentire la propria opinione a chi ha avuto il nostro voto? Come pretendere ascolto, e non elemosinarlo?

Un'idea assurda

Secondo me, con il voto palese. Ma non tanto quello degli eletti in parlamento o nei consigli locali, quanto piuttosto quello degli elettori.

In pratica, quando si va a votare, si registra pubblicamente il proprio voto e la propria preferenza.

Leggi tutto: Voto palese per una democrazia davvero diretta

La Titanica vittoria del Pd (e di Bersani)

Grillo ha vinto, ma il Pd è passato in vantaggio. Perché in politica la matematica non è un'opinione ma le opinioni sono matematiche. Bersani dimesso, in ogni senso.

(questi sono titoli alternativi che riuso come catenaccio o quando pubblico su facebook e twitter)

Volendo uno dice: bom, basta, con questa mossa Grillo ha vinto.

Ed è difficile da negarlo, poche balle.

Però.

Però c'è una cosa su cui Bersani ha avuto ragione e ha vinto, INNEGABILMENTE. Una mossa strategica, addirittura.

Leggi tutto: La Titanica vittoria del Pd (e di Bersani)

Marini, perché no? Un po' di motivi

Siccome non ho parole per commentare, le ho prese dai miei amici di facebook. 

Siccome non avevo voglia di chiedere il permesso di ognuno, ne ho messo solo le iniziali. Se vi riconoscete e volete uscire allo scoperto, tanto meglio. Anche perché tanto peggio è difficile.

Pizzi

(aggiornamento delle ore 13.20: in tanti mi hanno dato il permesso di scrivere il loro nome completo, e non posso che ringraziarli. Intanto, in questi secondi, ancora siamo in tempo per ridere, prima di piangere)

R. G.

Leggi tutto: Marini, perché no? Un po' di motivi

Commissioni parlamentari: la ragione dei grillini (e di Civati)

Viviamo giorni di profonda incertezza politica e metafisica, e io trascorro le mie giornate in balìa della corrente, pronta ad aggrapparmi a qualunque scoglio mi appaia vagamente solido.

Eppure, nonostante sulla metro, dal droghiere, finanche nei migliori parrucchieri di Milano, dopo il periodo aureo dello “spread un tanto al chilo” e  del “ce lo chiedono i mercati” sia arrivato il tempo del facts checking, a me pare invece che i “fatti” siano scomparsi dal dibattito politico.

Leggi tutto: Commissioni parlamentari: la ragione dei grillini (e di Civati)

Il cancro del dibattito politico italiano: il benaltrismo

Se c'è una cosa che mi fa incazzare come una bestia quando seguo o partecipo a una discussione sulla politica italiana, è la perenne, continua e irrefrenabile tendenza a rispondere a delle critiche con delle critiche. Anche se fin da bambini impariamo che "non si risponde a una domanda con un'altra domanda", questo modo di fare è totalmente insito nel modo di ragionare di casa nostra.

Leggi tutto: Il cancro del dibattito politico italiano: il benaltrismo

La bufala di Elsa Fornero che passa al Pdl

C'è chi finge stupore, chi finge indifferenza: in ogni caso sono tantissimi che hanno abboccato al pesce d'aprile ideato e realizzato dall'amico Riccardo Ghezzi.

Il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Elsa Fornero, avrebbe deciso di restare in politica. La notizia, clamorosa, è rimbalzata su alcune testate on line nazionali e locali ed è stata confermata dalla diretta interessata.

Leggi tutto: La bufala di Elsa Fornero che passa al Pdl

Con i saggi non facciamo i ragazzini

Un minuto dopo la comunicazione ufficiale dei dieci saggi, tutti avevano già capito tutto. Neanche il tempo di scorrere la fotogallery dei prescelti da Napolitano sui giornali, e già twitter e facebook pullulavano di giudizi e sentenze inappellabili. Quasi totalmente contro.

Ora, forse è un mio limite, forse sono ingenuo o duro di comprendonio, ma io non me la sento di stroncare la decisione del Capo dello Stato con tanta sicurezza, almeno per ora.

Leggi tutto: Con i saggi non facciamo i ragazzini

E adesso? L'ipotesi di un "grillino"

LEGGI ANCHE: Governo: la soluzione! Ditelo a Napolitano!

Caro Pizzi,

ho letto con attenzione il tuo pezzo sulla soluzione per il Governo italiano. Sarebbe inutile starti a dire che non sono d'accordo con i giudizi sugli eletti 5 Stelle, su Grillo, su Casaleggio ecc., tanto sai già come la penso.

Per quanto riguarda la tua ipotesi, posso dire che ne ha fatta una simile Piero Ricca, sulla sua pagina facebook. In pratica, un governo tecnico affidato a personalità esterne ai partiti.

Leggi tutto: E adesso? L'ipotesi di un "grillino"