Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'società'

La bufala della bufala dei tappi di plastica

La prima volta che ho sentito parlare della raccolta dei tappi di plastica a scopo di beneficenza sarà stata almeno dieci anni fa. Andavo all'università, e stavo per buttare una bottiglietta d'acqua in un cestino qualsiasi (ché la raccolta differenziata in facoltà era poco cool, forse), quando un ragazzo mi si avvicinò per chiedermi se gli potevo dare il tappo.

Leggi tutto: La bufala della bufala dei tappi di plastica

Vinicio: non solo musica

In tempi di vip che si improvvisano scrittori, fa piacere sapere che un artista serio come Vinicio Capossela continui a cimentarsi in un esercizio di scrittura diverso da quello a cui è abituato

La distanza tra la scrittura di testi musicali e quella di libri è spesso impercettibile, come nel caso di Vinicio Capossela.

Conosciuto soprattutto come musicista, ha pubblicato nel 2004 il suo primo romanzo “Non si muore tutte le mattine” e nel 2009 il secondo “In Clandestinità”.

Leggi tutto: Vinicio: non solo musica

Lo chiamavano bimbominchia: "Onore e disonore"

Prima ho scoperto che la parola "bimbominchia" aveva un inventore ben preciso. Poi l'ho intervistato, con un dialogo interessante per le ricostruzioni e i contenuti. Ora, per completare la "trilogia dei bimbiminchia", devo giustamente dare voce anche a lui, Braindamage, il primo a essere chiamato in quel modo. Stavo per scrivere "il primo bimbominchia", ma lui non sarebbe affatto d'accordo... Ah, non chiedetemi di rivelarvi il suo vero nome: comprensibilmente, preferisce non diffonderlo.

Leggi tutto: Lo chiamavano bimbominchia: "Onore e disonore"

"Niente kappa, per favore" Intervista all'inventore dei bimbiminchia

Dopo aver scoperto chi è l'inventore della parola bimbominchia, sono riuscito a contattarlo. Ecco come il suo "creatore" giudica questo fenomeno sociale. Non bene, ovviamente, a partire dalla storpiatura nella grafia.

Ci abbiamo messo un po', ma alla fine ce l'abbiamo fatta. Dopo uno scambio di mail d'altri tempi, ecco la mia intervista a colui che ha coniato la parola bimbominchia.

Leggi tutto: "Niente kappa, per favore" Intervista all'inventore dei bimbiminchia

Chi ha inventato la parola "bimbominkia"? Una scoperta sensazionale

Quasi tutti sanno chi sono i bimbominkia, ma pochissimi sanno da dove deriva questa parola

Ecco come ho fatto a scoprirlo.

Leggi tutto: Chi ha inventato la parola "bimbominkia"? Una scoperta sensazionale

L'autogol dei programmi polizieschi

C'è una cosa che non ho mai capito dei mille programmi "polizieschi" della tv 2.0 (ma anche di quella prima), dai vari show di arresti in diretta che vanno in onda su DMAX, Italia 2 ed Mtv a format più tradizionali come "Le Iene" e "Striscia la Notizia": ma non capiscono che spesso si fanno degli autogol pazzeschi?

Al netto di toni solenni e/o risate finte, tutti questi programmi mostrano molto spesso il braccio mediatico della legge (a volte attaccato alla spalla polizia vera, a volte semplice

Leggi tutto: L'autogol dei programmi polizieschi

Parole forti 2: Tiro dalla distanza

Tiro dalla distanza: 

(vedi anche: numero!, prova lui, non va)

Questa espressione è presa in prestito dal mondo del calcio (in particolare dal lessico utilizzato dal telecronista Sandro Piccinini) per descrivere un tentativo di difficile riuscita.

Viene utilizzata per sottolineare la difficoltà dell’azione che si intende intraprendere (p. es.

Leggi tutto: Parole forti 2: Tiro dalla distanza

Pd: traditi, traditori e bambini di 6 anni

Poiché leggo che alcuni commentatori (ad esempio Luca Sofri) chiedono: "Ma se i 5 stelle avessero votato la fiducia ad un Governo col Pd quello non l'avreste considerato un tradimento, vero?" ho voglia di fare un'opera di bene e di mettermi a spiegarla come farei con un bimbo di 6 anni.

Leggi tutto: Pd: traditi, traditori e bambini di 6 anni

Le colpe degli italiani chiacchieroni

Sbigottito, il popolo italiano assiste inerme all’ennesimo capolavoro del nostro parlamento. Impotente di fronte a questo scempio, il volgo non fa altro che sfogare la propria rabbia con le parole, davanti a una bella tazza di caffè al bar sotto casa o dal proprio computer, comunicando al mondo la propria insofferenza in stile Robespierre.

A ciò, poi, si aggiunge l’invito offerto da Grillo di andare a Roma a manifestare perché c’è in ballo la democrazia: tutto, ormai, risulta molto chiaro.

Leggi tutto: Le colpe degli italiani chiacchieroni

Voto palese per una democrazia davvero diretta

Come si potrebbe rendere realmente diretto il contatto tra elettori ed eletti? Come far sentire la propria opinione a chi ha avuto il nostro voto? Come pretendere ascolto, e non elemosinarlo?

Un'idea assurda

Secondo me, con il voto palese. Ma non tanto quello degli eletti in parlamento o nei consigli locali, quanto piuttosto quello degli elettori.

In pratica, quando si va a votare, si registra pubblicamente il proprio voto e la propria preferenza.

Leggi tutto: Voto palese per una democrazia davvero diretta