Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Articoli taggati 'storie'

10 cose che mi commuovono sempre

Elenco in ordine sparso delle dieci cose che mi provocano lacrime di gioia ogni volta che la vita me le mette davanti. Sì, lo so, sono un tenerone...

- Un uomo adulto che piange di gioia per qualcosa di importante. Un lavoro dopo tanta disoccupazione, una persona cara che supera un'operazione difficile o, il top, la soddisfazione per qualche traguardo raggiunto dai propri figli.

- Una vittoria sportiva.

Leggi tutto: 10 cose che mi commuovono sempre

Ipocalcemie - Club Atletico Defensores de Belgrano

Ipercalcemia è una pagina Facebook che si occupa di calcio. Con competenza e ironica arguzia, ma senza lo stile urlato dei bar sport: in pratica, un luogo dove i calciofili possono scoprire storie interessanti, ben spiegate. 

"Ipocalcemie" è una rubrica di Ipercalcemia dedicata alle squadre minori con un più o meno glorioso passato.

Leggi tutto: Ipocalcemie - Club Atletico Defensores de Belgrano

Lo chiamavano bimbominchia: "Onore e disonore"

Prima ho scoperto che la parola "bimbominchia" aveva un inventore ben preciso. Poi l'ho intervistato, con un dialogo interessante per le ricostruzioni e i contenuti. Ora, per completare la "trilogia dei bimbiminchia", devo giustamente dare voce anche a lui, Braindamage, il primo a essere chiamato in quel modo. Stavo per scrivere "il primo bimbominchia", ma lui non sarebbe affatto d'accordo... Ah, non chiedetemi di rivelarvi il suo vero nome: comprensibilmente, preferisce non diffonderlo.

Leggi tutto: Lo chiamavano bimbominchia: "Onore e disonore"

Ipocalcemie - UNION SAINT-GILLOISE (quarta serie, Belgio)

Ipercalcemia è una pagina Facebook che si occupa di calcio. Con competenza e ironica arguzia, ma senza lo stile urlato dei bar sport: in pratica, un luogo dove i calciofili possono scoprire storie interessanti, ben spiegate. 

"Ipocalcemie" è una rubrica di Ipercalcemia dedicata alle squadre minori con un più o meno glorioso passato.

Leggi tutto: Ipocalcemie - UNION SAINT-GILLOISE (quarta serie, Belgio)

"Niente kappa, per favore" Intervista all'inventore dei bimbiminchia

Dopo aver scoperto chi è l'inventore della parola bimbominchia, sono riuscito a contattarlo. Ecco come il suo "creatore" giudica questo fenomeno sociale. Non bene, ovviamente, a partire dalla storpiatura nella grafia.

Ci abbiamo messo un po', ma alla fine ce l'abbiamo fatta. Dopo uno scambio di mail d'altri tempi, ecco la mia intervista a colui che ha coniato la parola bimbominchia.

Leggi tutto: "Niente kappa, per favore" Intervista all'inventore dei bimbiminchia

La sconosciuta

La fine del mondo, un ascensore bloccato e due donne molto diverse.

Tempo verrà

in cui, con esultanza,

saluterai te stesso arrivato

alla tua porta, nel tuo proprio specchio,

e ognuno sorriderà al benvenuto dell'altro,

e dirà: Siedi qui. Mangia.

(Derek Walcott) 

In principio era un sussurro, discreto come l’impronta di un paio di labbra su una tazzina. Prese a rotolare lungo una discesa di domande e, rotolando, prese velocità e consistenza, divenne voce.

Leggi tutto: La sconosciuta

I tacchi

I tacchi alti nella mia vita ci sono entrati di prepotenza, come se una parte di me urlasse per uscire allo scoperto.

Leggi tutto: I tacchi

Il compleanno più (s)fig(at)o della mia vita

29 aprile 2011 h 23.54

Pronto soccorso dell'ospedale Gradenigo, Torino. Un luogo alternativo per festeggiare i miei 30 anni.

29 aprile 2011 h 19.27

Trent'anni fa esatti, minuto più minuto meno, venivo al mondo. All'ora dell'aperitivo.

Trent'anni dopo, all'ora dell'aperitivo sono a casa di Mat, amico fraterno e valvola di sfogo.

Leggi tutto: Il compleanno più (s)fig(at)o della mia vita

Under a killing moon

Mi fissavi con occhi pieni di lacrime, scrutando il baratro che si stava scoprendo dietro di me.

Non parlavo, perché conoscevo già le risposte. L’asfalto bagnato rifletteva l’immagine di una luna assassina.

Sotto di lei, si consumava uno dei tanti drammi quotidiani, terribilmente semplice, straordinariamente umano. E nell’indifferenza generale, mi consegnavi alla legione di demoni che si affollava davanti ai nostri corpi.

Ti disperavi, eppure non riuscivi a togliere la lama dal mio cuore.

Leggi tutto: Under a killing moon

Play the game

La notte mi guardava con il suo occhio oscuro e il mio corpo perdeva troppo sangue per essere ancora vivo.

Mi restavano ancora pochi giri d’orologio. Dovevo solo nascondere i sogni dalla mano del diavolo, e tenere salda la pistola.

La mia anima rossa aveva già bagnato tutto il mio oro, e ormai era tutto troppo sporco per barattare il mio perdono. Aspettavo l’alba, sperando che la nuova luce illuminasse anche il mio sguardo.

Leggi tutto: Play the game