Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

'giorno mondo - Silenzi e parole

 

Insegnami a scordarmi di pensare
W. Shakespeare

Domani sarebbe una settimana esatta dall’ ultimo mio post pubblicato . Manca a me scrivere , e ho notato con estremo piacere che manca anche a voi leggere le mie buffe elucubrazioni mentali su questo o quell’altro argomento... Manca a chi mi segue, spia o semplicemente a chi ha deciso di esserci e di provare a vedere che aria tira sotto il mio pezzo di cielo.

È tutta colpa di... nessuno, forse solo mia, che pur avendo un mondo da condividere (e prima ancora vivere) ho preferito optare per un silenzio terapeutico (illusa di trarne benefici) in attesa che la mente fosse sgombra da ogni nuvolaccia.

Il punto di partenza? La più alta e suprema indagine poetica sulla vera natura dell’Amore (maiuscola non a caso): Romeo e Giulietta e una richiesta d’aiuto che, se avesse risposta, risolverebbe non dico tutti i mali del mondo, ma un buon 80%. Perché non si parla d’amore, ma di vita, che poi a voler guardare bene potrebbe essere l’unica vera storia d’amore che non finirà mai , quella con se stessi.

Non è vero che si pensa poco : almeno questa è la peggiore accusa rivolta alle nostre generazioni, alla mia: quella dei trentenni, dei mammoni, dei precari, dei “ choosy ” per citare quella simpaticona della Elsa (Fornero, ndr).
Mi guardo intorno e vedo una banda di “ minchioni ” (me compresa, sia chiaro) che si arrovella la mente perché convinta di essere “ nata sotto una cattiva stella ” come gli amanti usciti dalla mente del Bardo . È vero, ognuno di noi aspira a una vita che sia fatta di passione talmente pura e assoluta da non sospettare neppure la possibilità di un calcolo, di un compromesso, della convenienza. Ma non è così che gira il mondo.

Vorremmo avere la donna/uomo dei nostri sogni a stringerci quando rientriamo infreddoliti dopo una giornata di lavoro, il lavoro che non ti pianta in asso alla prima frizione dell’economia, l’amico/a che non ti confonda per l’alter-ego cattivo di se stesso/a, e magari non trovare tutta la città che sembra stia andando a casa tua mentre rientri a casa, con le foglie che si fanno largo sul sedile lato passeggero.

Poi vorremmo la pizza a forma di cuore della mamma , perché abbiamo dimenticato di fare la spesa e parlare da adulti e comportarci da bambini, tanto, che male fa?
È vero, saremmo anche indecisi, e io per questo meriterei una bella “ laurea honoris causa ”; vero anche che dovremmo seguire il nostro istinto e parlare di meno, ma dovremmo ardentemente PENSARE DI MENO , perché gli eccessi stonano sempre e le storpiature son lì in agguato dietro l’angolo.

Ieri son successe due cose, simili e contrarie
Mi hanno accusato di parlare, di scrivere, troppo “ con il cuore ”; a volte mi hanno anche confuso con qualcosa di diverso... e poi mi han persino detto che “ pensavo fossi un qualcosa di più ”... È stata una ex che voleva a tutti i costi diventarmi amica, per quello che veniva fuori dai miei scritti. Ma io ho i miei spazi e non a tutti è concesso l’ingresso. E poi ho i miei tempi, d’attesa, di reazione e soprattutto di sopportazione.
E poi c’è il tempo per tornare laddove ci eravamo lasciati...


___________________________________________
Ma io ora come glielo spiego a quei due lì che conosco un unico modo di parlare, di scrivere e che se alle volte quel “ pugnetto ” là ci finisce nel mezzo non ci posso fare veramente nulla? E fidatevi che quando non mi trovate, quando mi fermo, quando non lo butto fuori... be', lì sta una certezza, lì il cuore non ce lo metto di certo.

Nadia Afragola


"Pizzi chi?" è anche su  Facebook  e  Twitter : seguici!

Commenti   

 
0 #1 axaoxajes 2018-04-15 17:09
doxycycline-che apbuy.site.anko r: http://doxycycline-cheapbuy.site/ onlinebuycytote c.site.ankor http://tadalafilcialis-cheapestprice.site/
Citazione
 
 
0 #2 maapuoicjju 2018-04-16 15:22
doxycycline-che apbuy.site.anko r: http://doxycycline-cheapbuy.site/ onlinebuycytote c.site.ankor http://tadalafilcialis-cheapestprice.site/
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna