Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

I complessi del "Complesso del Primo Maggio" degli Elii

 

Non ho mai scritto una recensione musicale, ma per la prima volta (e magari anche l'ultima) non avrei saputo immaginare niente di meglio di " Complesso del Primo Maggio " di Elio e le Storie Tese .

Il multiforme ingegno degli Elii colpisce ancora. E questa volta colpisce come il pugno che ci si dà da soli sullo stomaco per allenare e testare i propri addominali: non è per far male, anzi, è un colpo "a fin di bene". In questo caso Eelst dissacrano con il solito genio sterminato uno dei simboli della musica schierata con i giovani e con la sinistra: il Concertone del 1° maggio. Un maxi evento a cui hanno partecipato più volte, e che prendono in giro senza sconti e anzi colpendo più volte nel segno proprio grazie all'esperienza acquisita sul campo.

Il Giornale di oggi, nel presentare il nuovo singolo eliesco, tenta (per certi versi comprensibilmente) di confondere le acque, e scambiando più o meno consapevolmente la battuta affettuosa (il pugno sui propri addominali) con una bastonata, scrive che gli Elii attaccano
il rituale di Piazza San Giovanni, quello che da oltre vent'anni celebra la cosiddetta triplice sindacale (Cgil, Cisl e Uil) con un dispiego di artisti che non devono neppure essere allineati ma proprio schierati: contro il centrodestra.
In realtà, è evidente il fatto che non c'è odio, né astio né alcun sentimento negativo da parte di Stefano Belisari & company verso il Concertone, o verso gli artisti che vi si esibiscono. Certo, non mancano i riferimenti ironici verso alcuni cliché e verso alcuni ospiti "classici" del concerto di piazza san Giovanni: più o meno esplicitamente, vengono chiamati in causa 99 Posse , Linea 77 , Goran Bregovic , i Sud Sound System e Davide Van De Sfroos (e c'è pure un breve intervento di Eugenio Finardi ). Ma anche volendo essere maliziosi non si può non notare che è una presa in giro ironica, benevola, per quanto non certo buonista (soprattutto quando si parla di quattro accordi che bastano per un repertorio).

È come la questione della parola " negro " (o " frocio "): se la usi per insultare o magari offendere qualcuno, o per etichettarlo in maniera superficiale e canzonatoria, sei automaticamente dalla parte del torto. Ma se sei di colore (o gay), o se comunque ti rivolgi scherzosamente a un tuo amico di colore, è evidente che è tutta un'altra cosa, e che nessuno si offenderà.

Per cui al Giornal e possono anche chiedersi " E ora vediamo chi avrà il coraggio di accusare anche Elio ", ma io sono convinto che né Nitto , né Zulù , né i Sud Sound System e men che mai Goran Bregovic si arrabbieranno per l'ironia di Eelst (su Van De Sfroos non ci metto la mano sul fuoco). Anzi, sarebbe bello che gli Elii facessero una versione del pezzo proprio ospitando gli artisti presi in giro.

  Pizzi

Di seguito, video e testo del nuovo singolo di Elio e le Storie Tese, Complesso del Primo Maggio .



Questa è la canzone del complesso del primo maggio
che in genere si esibisce sotto il sole di pomeriggio
con la chitarra acustica accordata calante
che la gente che balla a torso nudo neanche la sente
corre 'nu guaglione dentro al centro sociale
corre 'nu poliziotto che lo vuole acchiappare
corre il metalmeccanico che brandisce una biella
corre quella col piercing che non è tanto bella.
Complesso del primo maggio
complesso del primo maggio
ti va riconosciuta una certa dose di coraggio
Complesso del primo maggio
lu complesso del primo maggio
che quando la sento mi sento a disagio

E all’improvviso parte una canzone
tipo Bregovic
La musica balcanica ci ha rotto i coglioni
è bella, tutto quanto
ma alla lunga rompe i coglioni
certo ne avrei senz’altro tutta un’altra opinione
se fossi un balcanico
se fossi un balcone.
Ma siccome non sono croato
né un balcone balcano
io non capisco perché
tutti quanti continuano
insistentemente a suonare questa musica di merda,
ma comunque:
prima di cantare una canzone balcanosa
ricorda di fare una cosa
lanciare un’invettiva contro il capitalismo.

(sproloqui di Mangoni)

corre 'nu guaglione dentro al centro sociale
corre 'nu poliziotto che lo vuole acchiappare
corre il metalmeccanico che brandisce una biella
corre quella col piercing che non è tanto bella.
Complesso del primo maggio
che ci stan due cantanti
tutti e due vorrebbero essere l’unico lì avanti
non mi riferisco per forza ai Linea 77
ma i Linea 77 sono un ottimo esempio.
E all’improvviso parte una canzone tipo Linea 77.

(lite tra i due cantanti)

Poi arriva il complesso
e valorizza il territorio
impara quattro accordi, ci costruisce un repertorio
e senza motivo ha un percussionista ghanese
che è stato ricollocato in un complesso pugliese

(sonorità etniche)

e all’improvviso parte una canzone tipo Van De Sfroos
(la figlia del padrone voleva far l'amore
con tre cassaintegrati sul comò
ma il padrun fa la frittada...)

ma prima di cantare una canzone Vanderstroosa
ricorda di dire una cosa:
il primo maggio è fatto di gioia 
ma anche di noia (con la voce di Eugenio Finardi)

Complesso del mezzogiorno
complesso del mezzogiorno
vedrai che il primo maggio suoni attorno a mezzogiorno

complesso tipo Bregovic
complesso tipo Bregovic
vedrai che al primo maggio suoni attorno al primo pomerigg

complesso con due cantanti
tipo Linea 77
cantate uno alla volta che nessuno ci rimette

complesso del territorio
complesso del territorio
impara tre quattro accordi e poi raddoppi il repertorio.

complessi del primo maggio più importanti
tipo Negramaro e Jovanotti
sappiate che voi siete i pesci grossi
e prima si esibiscono gli avannotti 
(che sarebbero i cuccioli dei pesci, ndr)

La conferma del fatto che l'ironia è stata ben accolta dai Linea 77: 

La reazione divertita dei 99 Posse:


"Pizzi chi?" è anche su  Facebook  e  Twitter : seguici!

Commenti   

 
0 #1 chand 2013-04-12 07:56
credo che van de sfroos sia il più ironico di tutti (tra l'altro non è
mai stato al primo maggio) ma è musica popolare, ci stava eccome nella
retorica del territorio ... bravi gli elio e un pò paraculi, che non
guasta mai
Citazione
 
 
0 #2 Pizzi chi? 2013-04-12 08:27
sì, infatti, proprio perché non è mai stato al Concertone sospendo il
giudizio su Van De Sfroos, che giustamente potrebbe rispondere: "Va bene
tutto, ma che volete da me in un pezzo sul primo maggio?"Il paraculismo
neg li Elii diventa arte allo stato puro... ;-)
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna