Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

La bufala di Papa Francesco che regala una merendina alla guardia svizzera

 
Non è passato neanche un mese dalla sua elezione, ma papa Bergoglio è già diventato il nuovo re delle bufale . A sua insaputa, ovviamente.
Tra le  collusioni con Videla e il regime militare argentino e le  frasi sessiste sulle donne inadatte alla politica , in rete circola già una quantità spropositata di accuse campate sul nulla, e di conseguente indignazione a sproposito.

Ma se delle bufale "contro" il nuovo pontefice se ne sono già occupati in tanti, forse anche troppi, c'è una leggenda metropolitana "a favore" di papa Francesco che circola ancora impunita.
Et voilà, eccomi qui.


" Papa Francesco uscendo dalla sua camera ha incontrato una Guardia Svizzera e gli ha chiesto se avesse passato lì tutta la notte.Quando la stessa ha risposto "Si", il Papa è rientrato nella sua stanza, ha preso una sedia, una merendina e l'ha data al giovane. E' poi rientrato nella sua camera, non prima di aver pregato la guardia che se avesse avuto bisogno di qualcosa bastava che gli bussasse "

C'è bisogno di smentire  una notizia così palesemente falsa ? Evidentemente sì, se la foto-notizia pubblicata qualche ora fa dalla pagina fan (o fake ) dedicata a Papa Francesco  è già stata condivisa più di 4000 volte. Senza contare gli immancabili copioni del social network blu, quelli cioè che appena vedono che una foto riscuote successo su Facebook la copiano e la spacciano per propria. Nel caso specifico, basta googlare parte del testo riportato prima per arrivare ad altre fonti: per esempio, tra i primi risultati c'è la pagina " DON Giovanni Zampaglione ", che non è un mix tra il donnaiolo per antonomasia e il leader dei Tiromancino, ma un " sacerdote della diocesi di Reggio C-Bova " (come si legge nelle info) che ha condiviso una versione alternativa made by " Il piccolo mondo dell'amore ".

Googlando parte del testo, però, è curioso notare come tutti i risultati siano identici, e quasi tutti tratti da facebook. Tra le eccezioni, il sito capokkia.it , dove qualche bestemmia fa da cornice a una teoria gustosa, secondo la quale questa falsa notizia sarebbe " una operazione di marketing degna della coca-cola ".

In realtà, mi dispiace contraddire capokkia, se questa fosse un'operazione di marketing sarebbe indegna anche di un rivenditore di aria fritta . Per una serie di ragioni.
Perché non è credibile che il papa, per quanto neo insediato, ignori cosa fanno le guardie svizzere per tutelare la sicurezza sua e del Vaticano. Perché non è credibile che rientri nella sua camera per portare una sedia su cui far accomodare una guardia (che sta lavorando, mica giocando, e se avesse bisogno di una sedia potrebbe anche trovarne in stanze che non siano la cameretta del papa, immagino). Perché pensare che Bergoglio dia una merendina " al giovane " è come pensare che la regina Elisabetta offra una birra alle guardie britanniche con il buffo cappello nero.

Ma soprattutto, perché una notizia del genere sarebbe su tutti (ma proprio tutti tutti tutti) i giornali, siti d'informazione, tg, giornali radio, blog, aggregatori di notizie, e forse anche sui muri dei bagni pubblici del mondo intero. Del resto, ci hanno già fatto due palle così (senza offesa) per notizie sensazionali come " la prima parola che ha detto è stata buonasera " o " l'anello del papa sarà d'argento e non d'oro " o " il trono sarà sostituito da una sedia ": vi immaginate cosa succederebbe se davvero Francesco avesse offerto una sedia e una merendina a una guardia svizzera che fa il suo mestiere?

Invece niente . Né in italiano, né in inglese (per sicurezza, ho cercato anche " pope Francis gives a snack to a Swiss guard "...). E allora due sono le cose: o c'è un complotto demoplutogiudaicomassonico contro il Papa, o si tratta dell'ennesima minchiata partorita dalla mente malata e fantasiosa di qualcuno in cerca di gloria (non eterna).

Claudio Pizzigallo   (Pizzi)


"Pizzi chi?" è anche su  Facebook  e  Twitter : seguici!

Commenti   

 
0 #1 La guardia svizzera 2013-03-25 14:49
Invece è vero, mi ha offerto un buondì e mi ha sfidato a mangiarlo in
dieci passi. Non ci sono riuscito e sono stato prima licenziato e poi
scomunicato perchè ho bestemmiato la Madonna a causa della scommessa
persa . Su queste cose non si scherza, adesso devo tornare in svizzera,
dove manco ormai da anni, e ho pure sentito che hanno chiuso i canapai.
Citazione
 
 
0 #2 Pizzi chi? 2013-03-26 01:35
ahahahahahhahah ahahahahahahhah aahhaahah!!!ok, allora chiedo scusa,
signor guardia svizzera! :D
Citazione
 
 
0 #3 Anonimo 2013-04-23 09:18
L'ha detto la D'Urso!! Allora dobbiamo essere sicuri ... E' UNA BUFALA!
http://www.video.mediaset.it/video/pomeriggio_5/servizi/382025/papa-francesco-e-la-guardia-svizzera.html
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna