Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Ladies and gentlemen... George Benson!

 

Chitarrista e cantante statunitense, George Benson è uno dei jazzisti e bluesmen più importanti all'interno del panorama musicale attuale.

Venerdì 26 luglio approda a Torino, e come perderselo?!

 

Sto parlando di uno dei più raffinati ed eleganti chitarristi della scena mondiale, dotato anche di grande talento vocale, nato e cresciuto nell'Hill District di Pittsburgh (in Pennsylvania).

La produzione discografica del musicista è davvero florida. Ha inciso qualcosa come 40 album, quindi qui ne citerò giusto alcuni...

 

All'età di ventun anni, nel 1966, pubblicò il suo primo album dal titolo The New Boss Guitar per la casa discografica Columbia Records, mentre il lavoro successivo fu It's Uptown with the George Benson Quartet:questo album mise in luce il talento di Benson nella costruzione di melodie ricche di swing e bebop.

 

Prosegue con The George Benson Cookbook e negli anni successivi collabora con vari artisti come Miles Davis, Herbie Hancock e Jimmy Smith: davvero un periodo d'oro per l'artista.

La pubblicazione dell’album Giblet Gravy nel 1968 coincise con il passaggio alla casa discografica Verve Records.

 

È la firma del contratto con la Warner Bros nel 1975, però, a portare la vera svolta nella carriera del musicista. E nel 1979 esce l’album doppio Livin’ Inside Your Love che lo consacra al successo definitivo.

L'anno successivo, il nuovo album Give Me the Night ha una vena più pop e delle sfumature quasi disco della title-track.

Nel 1987, con la produzione di Tommy LiPuma, viene pubblicato l’album Collaboration nel quale Benson alla chitarra elettrica e Earl Klugh a quella classica suonano in una fusione sonora eccezionale.

La penultima produzione discografica esce nell'ottobre del 2006 e si intitola Givin’ It Up: album ancora una volta registrato con la collaborazione di grandi musicisti e mostri sacri della scena musicale mondiale come il cantante Al Jarreau.

Dopo quattro anni del tour An Unforgettable Tribute to Nat King Cole, nel giugno del 2013 esce il suo nuovo album Inspiration - A Tribute to Nat King Cole che riprende lo spirito del repertorio di Nat King Cole rivisitando i brani con nuovi arrangiamenti e nuove atmosfere davvero imperdibili.

 

Che classe...

Chapeau!

 

Carlotta Invrea

LEGGI ANCHE: Raphael Gualazzi: musicista con i fiocchi!

Buon compleanno a The Dark Side of the Moon!

Likke Li: come coniugare il particolare con il commerciale

Commenti   

 
0 #1 cheap homeowners 2015-12-06 03:12
I have learn several good stuff here. Certainly value bookmarking for revisiting.
I surprise how a lot attempt you place to create any such magnificent informative web site.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna