Vai alla homepage
Un po' di tutto,
scritto bene.

Lo chiamavano bimbominchia: "Onore e disonore"

 

Prima ho scoperto che la parola "bimbominchia" aveva un inventore ben preciso. Poi l'ho intervistato , con un dialogo interessante per le ricostruzioni e i contenuti. Ora, per completare la "trilogia dei bimbiminchia", devo giustamente dare voce anche a lui, Braindamage, il primo a essere chiamato in quel modo. Stavo per scrivere "il primo bimbominchia", ma lui non sarebbe affatto d'accordo... Ah, non chiedetemi di rivelarvi il suo vero nome: comprensibilmente, preferisce non diffonderlo.

Pizzi

LEGGI ANCHE:  Chi ha inventato la parola "bimbominkia"? Una scoperta sensazionale
"Niente kappa, per favore" Intervista all'inventore dei bimbiminchia


Ciao Braindamage, innanzitutto cosa si prova a essere il primo bimbominchia della storia?
È un onore e un disonore allo stesso tempo... Ma sono solo la prima persona a cui è stata rivolta questa parola, per fortuna non il primo a esserlo!

Ci vuoi raccontare il tuo punto di vista su quel giorno del 2003 in cui Lord Phobos ti affibbiò quell'epiteto?
Forse era anche prima del 2003, adesso non ricordo benissimo perché sono passati dieci anni. Ricordo che Lord Phobos si fissava con il sottoscritto su alcuni punti come l'essere di sinistra, avere un tipo di umorismo nonsense e il totale disinteresse del suo "ruolo" all'interno della community. È difficile parlare della situazione senza conoscere il contesto della community di Ngi di ormai dieci anni fa: io e lui venivamo da forum "vicini" ma diversi, e ho avuto la "fortuna" di ricevere quell'epiteto per motivi che fondamentalmente sono solo nella testa del creatore, che saluto con immutata stima!

Ecco, allora spiegaci chi sono i bimbiminchia di oggi e in cosa tu eri diverso anche dieci anni fa rispetto a loro (a proposito, quanti anni avevi nel 2003?).
Allora, nel 2003 avevo 16 anni, ma il soprannome credo mi sia stato dato nel 2002 o nel 2001, anno in cui sono entrato su NGI, quindi avevo circa una quindicina d'anni. Come già detto, ero diverso anche dalla descrizione che di me ha dato Fabio: anche al tempo, le uniche cose che avevo in comune era la scrittura con "k" e abbreviazioni da sms, ma era una cosa abbastanza diffusa nella community, dieci anni fa. Per il resto, grazie a dio, non ho mai spartito nulla con i bimbiminchia di oggi o di allora.
Penso che dieci anni fa la definizione fosse utilizzata maggiormente da Phobos per definire il 15enne frequentatore del Leoncavallo (noto centro sociale milanese), magari imbottito di soldi, che va in giro a fare il finto hippie senza un soldo in tasca e poi viene fuori il "papi" che lo foraggia con soldi e macchinoni. Oggi invece direi che sono più tecnologici, sicuramente consumisti, indistintamente di destra e di sinistra, narcisisti e strafottenti. Io personalmente non sono mai stato il prototipo del consumista o del discotecaro, ma neanche una "zecca" di estrema sinistra: più che ascoltare musica anni '70, rock ed elettronica, e un po' di punk di vario genere non ho mai fatto. Non sono mica io quello a cui piacciono Vasco Rossi e altre orribili cosacce italiane, vero Fabietto? :D

Nel 2007, ad ogni modo, tu ammettesti di essere stato il primo ad essere etichettato in quel modo, quindi forse puoi dire la tua sul fenomeno che in dieci anni è diventato così rilevante da finire nei titoli del Corriere della Sera.
Confermo che Lord Phobos è stato il primo a utilizzare quell'epiteto con il sottoscritto, nonché il primo a stilare una serie di caratteristiche del bimbominchia "tipo". Poi la cosa si è evoluta in una maniera sicuramente inaspettata da me e da lui. Io per ovvi motivi ho mantenuto una certa riservatezza sulla cosa, lui meno, ma sai come si dice: son tutti froci col culo degli altri!

Se tu potessi tornare indietro, cosa risponderesti adesso, che hai dieci anni in più, a Lord Phobos che si inventa quel termine?
Adesso? Adesso non ho più voglia di far parte di nuovi forum, litigare ecc. Su Manicomio ho passato dei momenti divertenti con persone che in alcuni casi sento ancora. Probabilmente, se tornassi indietro, sapendo come è fatto lui e come sono fatto io e sapendo come si sono evolute le nostre vite, lo ignorerei.

In un certo senso, ti faccio una domanda simile a quella che ho fatto a Lord Phobos: in dieci anni qualcuno è mai venuto a dirti "ehi tu sei il primo bimbominchia, che effetto ti fa?" o io sono il primo? E avresti preferito che la cosa non si diffondesse o in qualche modo sei orgoglioso del tuo primato?
Per fortuna, giusto qualche amico che frequenta(va) quel forum è venuto a chiedermi conferme sulla cosa; in giro per la rete, come ho già specificato, non mi faccio vanto della cosa, dato che non la giudico veritiera. Credo che questa sia la prima volta che qualche "esterno" mi chiede di parlarne apertamente, probabilmente è dato dal fatto che chi mi conosce non si sognerebbe mai di darmi quel "titolo".

"Pizzi chi?" è anche su  Facebook  e  Twitter : stacci dentro

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna