The Black Keys: ormai una certezza!

18 Ottobre 2012 0 Di Pizzi

Daniel Quine Auerbach e Patrick Carney suonano insieme dal lontano 2001.

Io li ho scoperti solo l’anno scorso, grazie al singolo di successo Gold on The Ceiling .
Loro sono i Black Keys , duo alternative rock di Akron, nell’Ohio.
Saranno in concerto a Torino l’1 di dicembre prossimo e io non me li perderò per nulla al mondo!

Nel 2001 Dan prenotò la sala di registrazione nel seminterrato di Patrick per registrare con la sua band di allora, The Barnburners . Il gruppo però non si presentò e i due ragazzi iniziarono a improvvisare tra di loro, per gioco… Nacquero così The Black Keys , per gioco

L’anno successivo uscì, per la Alive Records, il loro primo album The Big Come Up , dalle sonorità rock-blues. Ottennero sin da subito un grande successo per essere una band indipendente; successo che si confermò l’anno seguente, con il secondo album Thickfreakness , interamente registrato nello scantinato del batterista Patrick Carney utilizzando un registratore a 8 tracce dei primi anni ’80. La canzone Set You Free fu scelta sia per la colonna sonora del film School of rock sia per quella della commedia del 2009 I Love You, Man .

Nel 2004 uscì il terzo album della band: Rubber Factory , registrato in una fabbrica abbandonata situata ad Akron. The Moan è un EP, pubblicato il 19 gennaio del 2004, contenente Have Love , Will Traver , una versione alternativa di Heavy Soul , e due cover. Altro EP fu il successivo Chulahoma: The Songs of Junior Kimbrough , un EP di cover di Junior Kimbrough , musicista blues e fondatore della Fat Possum Records.
Non perdono tempo i due musicisti, ormai in vetta alle classifiche, e fanno uscire l’1 aprile del 2008 il loro quinto album, prodotto da Danger Mouse e dal titolo Attack & Release , subito al 14° posto della classifica. Il singolo Strange Times è presente nei videogiochi Grand Theft Auto IV e NASCAR 09 . La canzone I Got Mine è stata posta al 23º posto dalla rivista Rolling Stone nella classifica delle 100 migliori canzoni del 2008, ed è usata come canzone principale nella serie The Bridge .

Brothers è stato pubblicato il 18 maggio 2010, ed è composto da 15 tracce. Il cd ha una pellicola termica sulla superficie che cambia colore in base alla temperatura, variando dal nero al bianco.
Nel marzo del 2011 hanno iniziato i lavori per il loro settimo album, presso il nuovo studio di Dan. Il 26 ottobre è stato pubblicato il primo singolo Lonely Boy , mentre l’album è stato pubblicato il 6 dicembre 2011 con il titolo di El Camino e con un sound che richiama quello di artisti come The Clash e The Cramps .

Sarò pure arrivata in ritardo, ma questo duo mi ha conquistata. Non riesco a smettere di ascoltarli, e il loro excursus musicale è ricco di colpi di scena e musicalità inattese. Meritano di sicuro molta attenzione nel panorama musicale attuale: pur non avendo inventato chissà quali novità, hanno saputo dare un’impronta personale e riconoscibile alla loro musica.

Ho deciso che sono uno dei miei gruppi preferiti perché riescono a coniugare perfettamente i due generi che più amo: il rock ed il blues…

Quindi l’1 dicembre tutti al concerto!!
Bravi bravi bravi!!

Carlotta Invrea


“Pizzi chi?” è anche su  Facebook  e  Twitter : seguici!